La Vucciria

Tutte le guide su Palermo recitano che la Vucciria è il più importante mercato storico della città, depistando in questo modo frotte di curiosi visitatori che ne escono affascinati ma un po’ delusi. Alla Vucciria di Palermo un tempo si diceva “i balati ra Vucciria ‘un s’asciucanu mai”, tanta era l’acqua che si utilizzava per tenere fresco il pesce.

In realtà dell’antico e grande mercato, restano oggi solo un paio di fruttivendoli, alcune pescherie dove, mare permettendo, si vende pesce freschissimo, alcune osterie con tavolini all’aperto per pranzi on the road (segnaliamo tra tutti “zia Pina” e “Enzo”) e la Taverna Azzurra, frequentata da bevitori locali ma anche punto di riferimento di tanti giovani che dopo il tramonto si riversano qui, provenienti dagli altri quartieri della città, per bere per pochi euro il rinomato “sangue siciliano” o il classico “zibibbo”.

Durante il fine settimana si può cenare all’aperto a piazza Caracciolo su tavolini di plastica con un vasto assortimento di prelibatezze locali tra cui consideriamo imperdibili panelle, crocchè o raschiature, pane con la milza di Rocky o le stigghiole di Tanino, polpo bollito, pesce arrostito, involtini di pesce spada.

Se siete fortunati potrete assistere alle performance canore di Sandokan che munito di un finto microfono e della sua immancabile scimitarra, si esibisce tra i locali della zona. Lungo la strada che da piazza Caracciolo porta a piazza Garraffello si può ammirare la statua del Genio di Palermo e la chiesa di Santa Eulalia che ospita l’Istituto Cervantes. Il mercato della Vuccira ha ispirato il celebre dipinto “la Vucciria di Palermo” di Guttuso oggi conservato a Palazzo Steri.

piazza Garraffello, le facciate dei palazzi bombardati durante l’ultima grande guerra, tuttora abbandonati e disabitati, sono diventate delle fonti di ispirazione a cielo aperto per le installazioni e i disegni dell’artista austriaco Uwe e che oggi fanno da quinta scenografica alla piazza. Il fine settimana la piazza Garraffello si trasforma in discoteca a cielo aperto con giovani dj emergenti.

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra secondo la nuova normativa Regolamento Ue 2016/679 maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi